Informazioni

Contrada Macurano, 28
Alessano(LE) 73031, Italia
Email: info@biomasseriasantalucia.it
Telefono: +39 335 6343217

Siamo anche su

Follow us on

BioMasseria Santa Lucia

  /  blog   /  Il territorio Salentino – Una tavolozza di colori

Il territorio Salentino – Una tavolozza di colori

Il bellissimo paesaggio del Salento mostra il meglio di se a maggio, in primavera, quando la natura esplode in mille colori,  in tutta la sua selvaggia potenza.

I campi si riempiono di papaveri rossi,  di calendula, di malva e di tanti coloratissimi fiori.

Cominciano i primi tagli di erba nei campi e l’aria si riempie di profumi insoliti, provenienti dai cespugli di timo selvatico, di saponaria, il finocchio selvatico.

Ciò che rende davvero particolare il Salento è che esiste una antica tradizione di utilizzo in cucina di moltissime erbe spontanee.

Quindi la primavera in Salento non è solo una delizia per i colori ed i profumi, ma anche per i sapori !

Le erbe spontanee eduli infatti vengono impiegate in ricette popolari :

La paparina fritta per esempio è un piatto tipico del Salento, ancora molto consumato presso le famiglie salentine. E’ un piatto poco elaborato cucinato utilizzando

le piante giovanissime del papavero, che vengono soffritte con olio di oliva, aglio e peperoncino. Il piatto viene poi arricchito di olive nere e crostini fritti di pane.

Le foje reste sono una mescolanza di erbe selvatiche tra cui le cicorielle (cicureddhe), il tarassaco (zanguni), l’aspraggine (spruscini) con cui si preparano contorni

o piatti completi con carne.

La borraggine, dal bellissimo fiorellino a stella azzurra e gialla, viene impiegata per fare il ripieno di ravioli fatti in casa, minestre o fiori impastellati e fritti.

Il bulbo della cipollaccia turchina (lampascione) viene lessato brevemente e messo sott’olio o sott’aceto, per accompagnare antipasti.

Il corinoli (smiornio o zavirna),  invece, finisce arrostito nella brace degli ultimi camini accesi in casa.

Anche l’asparago selvatico, colto tenero tenero, prima che diventi un cespuglio spinoso,  può finire in pentola in gustose frittate, o semplicemente aggiunto a

insalate fresche.

Sono felici anche gli amanti delle tisane: in quantità si trovano malva e calendula per produrre una tisana calmante,  il finocchietto per una buona digestione e la

camomilla per un bel sonno tranquillo.

You don't have permission to register