Informazioni

Contrada Macurano, 28
Alessano(LE) 73031, Italia
Email: info@biomasseriasantalucia.it
Telefono: +39 335 6343217

Siamo anche su

Follow us on

BioMasseria Santa Lucia

  /  blog   /  San Martino in Salento

San Martino in Salento

Una festa tanto amata che riunisce tutti i salentini intorno a bicchieri di vino, allietati da tanta musica,  è quella di San Martino.

San Martino è tradizionalmente la festa del vino novello, il giorno in cui è possibile assaggiare il vino della recente vendemmia. Il novello è un vino non affinato ma che può già anticipare  il gusto ed il profumo del vino invecchiato in cantina e dona la gioia del primo sorso della nuova produzione.

Questa gioia desiderano condividerla tutti, approfittando dell’occasione per riunirsi con famiglia ed amici. L’occasione è ottima per  arrostire della buona carne sulla brace di un accogliente camino scoppiettante e di cantare e suonare al ritmo di musiche popolari tradizionali.

Questo momento sancisce il termine delle fatiche in vigna e l’inizio della cura in cantina.

Ma San Martino è anche la vera festa del Santo che si accompagna alle ultime caldarroste, ai tipici piatti autunnali preparati con cavoli, rape, mugnuli, cardi selvatici che trovano nella carne di maiale, anch’essa oggetto di sagre e feste in novembre, il miglior compagno in casseruola.

San Martino quindi si festeggia anche  in piazza onorando il santo gentile e generoso nei giorni dell’estate di san Martino. Normalmente determina un momento di stasi e di relativo caldo, nell’autunno avanzato.  L’estate di San Martino accade ogni anno proprio grazie e in memoria del momento in cui San Martino,  alla vista di un mendicante nudo, non esitò a togliersi il mantello donandolo al poveretto. La risposta di tutto il creato a questo atto di estrema generosità fu una breve estate fuori stagione.  Ogni anno l’estate di San Martino ci riscalda i cuori, insieme ai camini accesi, al novello a fiumi ed ai piatti tipici fumanti.

Questa dell’estate di  San Martino è solo leggenda, ma forse ci fa piacere e ci conviene immaginare che le credenze popolari abbiano un fondamento realistico, a cui credere senza nemmeno pensarci!

You don't have permission to register